Vedere Oltre, 2019, rete paramassi, rete metallica, vetri, lenti. polvere di mattone, tritacarne, Macro Asilo, Roma

Vedere Oltre-Macro Asilo Roma

Vedere Oltre, 2019, rete paramassi, rete metallica, vetri, lenti. polvere di mattone, tritacarne, Macro Asilo, Roma, ph.Giovanni De Angelis
Vedere Oltre, 2019, rete paramassi, rete metallica, vetri, lenti. polvere di mattone, tritacarne, Macro Asilo, Roma
Vedere Oltre, 2019, rete paramassi, rete metallica, vetri, lenti, Macro Asilo, Roma
Vedere Oltre, 2019, rete paramassi, rete metallica, vetri, lenti, Macro Asilo, Roma

VEDERE OLTRE
Macro Asilo, Roma, 2019

 Vorrei spostare l’attenzione, “oltre le pareti” dell’Atelier, verso i luoghi disabitati ed il processo di rigenerazione e di cura tutt’ora in atto nell’ex Colonia dell’Eni di Borca di Cadore.
Edoardo Gellner è l’architetto che realizzò questa costruzione forte, che resiste, inserita in un territorio particolarmente fragile, sopra ad un ghiaione, accanto al letto di una frana.
Inagibile e ferma dal 2011, è dal 2014 al centro di un programma di rigenerazione condotto da Dolomiti Contemporanee.
Sul muro del Museo è stata ricomposta, con pezzi di scarto di rete paramassi, un’intelaiatura che sostiene frammenti di vetri rotti raccolti a terra attorno alla Colonia, il disegno e le misure sono ripresi dalle finestre che troviamo nell’edificio a Borca.
I “quattro vetri” realizzati all’interno dell’atelier a Roma, sono stati poi collocati nelle quattro vetrocamere che compongono la grande vetrata, negli ex Alloggi delle Religiose, della Colonia.