Vendesi, 2019, galleria Disegno, Mantova

VENDESI Disegno arte contemporanea Mantova

Vero, 2013, papaveri pigmento rete metallica, dettaglio, Ph. Giovanni De Angelis
Disabitate (2), 2019, rete metallica vetri, dimensioni variabili, Ph. Giovanni De Angelis
Disabitate (2), 2019, rete metallica vetri, dimensioni variabili, Ph. Giovanni De Angelis
Vendesi, 2019, galleria Disegno, Mantova, Ph. Giovanni De Angelis
Senza titolo, 2001, rete metallica, particolare
Vendesi, 2019, galleria Disegno, Mantova, Ph. Giovanni De Angelis
Solo Polvere, 2019, polvere di mattone, cm. 375x192, Ph. Giovanni De Angelis
Sant’Erasmo, 2012, rete metallica, cm. 125x135, Ph. Giovanni De Angelis
Respiro, 2012-2019, mattoni forati , filo di rame, dimensioni variabili, Ph. Giovanni De Angelis
Tessere, 2012, mattoni forati, dettaglio, Ph. Giovanni De Angelis
Tessere, 2012, mattoni forati, cm. 225x108x1, Ph. Giovanni De Angelis

VENDESI
Galleria Disegno
Palazzo Beccaguti Cavriani, Mantova
  

Vendesi, è una parola ricorrente lungo le strade della campagna veneta.
Qui lo stato di abbandono è visibile ad ogni passo, le vecchie case in mezzo ai campi cedono lentamente, un po’ alla volta.
Una delle abilità umane che più mi interessa, è la capacità di trasformare i luoghi, mantenendo una memoria di ciò che è stata la comunità di persone che le ha vissute e costruite.
Comporre un muro di mattoni, tessere una coperta, dare un riparo al corpo, un gesto che si ripete sempre uguale nel tempo per molti giorni.
Quando guardo una casa abbandonata mi sembra di poter ricostruire voci, suoni, storie, immagino come poteva essere e come potrebbe essere ora.
Questa differenza è per me una fonte inesauribile di energia.